Mutuo Aiuto Ottobre 2015 a Paternò (CT)

Che dire, ricevere un mutuo aiuto è importante non solo per il lavoro che si riesce a fare, ma anche per capire le mille possibilità di questo strumento, ed anche le difficoltà. Stimola l'attitudine al dare ma anche quella al ricevere, cosa per nulla scontata! Espleta naturalmente nel suo accadere le attitudini di un luogo, e le attitudini di chi lo custodisce. Aiuta, insomma!

Venendo al pratico i primi due giorni il tempo è stato clemente e ci ha lasciati lavorare, preparando un piccola zona per il primo orticello. Oltre ai normali lavori di recinzione e motozappatura è stato interessante accennare ragionare -anche su uno spazio così piccolo- su come disporre bancali n base alla lieve pendenza, alla profondità del suolo, ed all'esposizione alla luce. Utilizzeremo sia bancali rialzati che interrati, mucchi di pietre preesistenti e cumuli di sostanza organica già mezza decomposta.
Poi si sono iniziati i lavori per una legnaia, fatte fascine per il forno, fatto pane e scacciate divine e tagliata legna da un albero defunto. Pulite alcune aree subito prossime alla casa, e potato un ulivo gusto per far venir voglia di potare gli altri!

La domenica la piioggia ci ha impedito di lavorare fuori e quindi di completare i lavori già iniziati per cui ci siamo dedicati alla progettazione. Abbozzata una mappa abbiamo cominciato con la zonizzazione e l'analisi degli elementi nella zona 1, ipotizzando anche alcune collocazioni (per esempio della compost toilette). Inoltre osservando l'aridità dello spazio per un futuro frutteto-zona 2 abbiamo analizzato le cause che potrebbero essere l'esposizione al vento e la mancanza di sostanza organica nel suolo molto sabbioso etneo, al chè ovviamente si è pensato a siepi frangivento e cattura pacciame. Abbiamo parlato dell'acqua e delle possibilità di ottimizzazione, e del riscaldamento dentro la casa; ma quest'analisi è ancora molto aperta. Abbiamo mappato alcune possibilità agricole antropiche e conviviali, più possibilità economiche. Poi camino acceso, cucina a legna, cibo buono, gente bella, e che vuoi di più? 

Oggi mi sento più "avviata", avevo bisogno proprio di questo, forse ancor più che di un orto od una legnaia, d' incoraggiamento, avevo bisogno di partire. E siamo partiti!


Nessun commento: